Vantaggi Fiscali

Vantaggi fiscali per le persone fisiche

I commi 137 e 138 dell''articolo 1 della legge 190/2014 (legge di stabilità per il 2015), hanno innalzato, a partire dal 2015, a 30 mila euro all'anno l'importo massimo detraibile, nel limite del 26% per le erogazioni liberali in denaro effettuate dalle persone fisiche a favore delle onlus. Si potranno quindi detrarre fino a 7.800 euro all'anno. Tali erogazioni, al fine di evitare abusi, devono obbligatoriamente essere effettuate mediante l’impiego di bonifici bancari, versamenti postali, carte di debito, carte di credito, carte prepagate, assegni bancari e circolari. Un'ulteriore agevolazione, che non sostituisce la precedente, ma che non può essere cumulata con la stessa, risultando quindi alternativa prevede la deducibilità delle erogazioni liberali in denaro dal reddito del soggetto erogante nel limite del 10% del reddito complessivo dichiarato, fino ad un massimo di 70.000 € annui.

Vantaggi fiscali per le aziende

L’art. 14 del D. lgs. 35/05 prevede:
  • Una deduzione dall’imponibile di un importo pari al 10% del reddito imponibile e, comunque, con un tetto massimo di 70.000 €;
  • Un ampliamento del beneficio anche alle offerte in natura;
L’art. 14 del D.lgs. 35/05, conferma la deducibilità delle erogazioni liberali in denaro ma per valori più ampi rispetto alle previsioni dell’art. 100 del T.U.I.R. estendendo l’agevolazione anche alle offerte in natura.

Le erogazioni liberali in denaro devono essere effettuate mediante sistemi di pagamento tracciabili.

Sei il visitatore: 142241